banner
   
 

ASSOCIAZIONI

ADERENTI



     
 

NEWS - EVENTI

 
Convegno ANDE Genova

LE DONNE NELL'IMPRENDITORIA E NELLA RICERCA:
DAL PASSATO AL FUTURO PER GENOVA E L'EUROPA

9 Novembre 2023, ore 16.30 - 19.00, Salone di Palazzo Tursi, Genova



Palermo, 27 maggio 2023  - 75° Convegno nazionale: “Autonomia differenziata: dalle parole ai fatti?”.

Commento

Il Convegno è stato incentrato sull’analisi dell’avanzamento del disegno di legge (ddl) proposto dal ministro  Calderoli e approvato dal governo il 2 febbraio 2023.

COSA PREVEDE IL DECRETO LEGGE

Il ddl si propone di attuare quello che già è inserito nella Costituzione, riformata nel 2001, che nel Titolo V agli  art.116 e 117 prevede le  materie di competenza regionale. Inoltre nel 2018 e nel 19 sono  già stata firmate intesa tra governo e alcune regioni (Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna) per dettagliare le competenze che sarebbero state trasferite.

Nel disegno di legge è previsto:

- che le regioni non a statuto speciale possano chiedere autonomia in materia di istruzione e sanità, soprattutto, ma anche definizione degli stipendi dei funzionari pubblici in alcuni settori, valorizzazione dei beni culturali e ambientali, commercio con l’estero, gestioni di porti e aeroporti,  reti di trasporto, governo del territorio e edilizia.

- che vengano fissati e definiti i LEP ( livelli essenziali di prestazione).

Il disegno di legge pone  questioni rilevanti:

  1. Il finanziamento delle funzioni che saranno assegnate alle regioni con l’autonomia
  2. La definizione dei LEP, diritti civili e sociali che devono essere garantiti in tutto il territorio della Repubblica.
  3. 3. Il controllo della devoluzione dell’autonomia di ogni regione.
Relazione

Roma, 19 Ottobre 2019 – 73° CONVEGNO NAZIONALE: “L’eclissi delle Elites”

L’Elite intesa come classe preposta a dirigere, governare la politica al tempo della “democrazia partecipativa”, è in crisi profonda. Lo scontento generale tra partiti liquidi strutture partitiche obsolete o inesistenti ci rende vittime di ciò che fa tendenza politica.

Il messaggio per lo più urlato è però immediatamente comprensibile,  pur non avendo una struttura di progetto e una seria ipotesi di futuro. L’élite ha quindi perduto il suo smalto e non ha trovato una risposta.

Ci dobbiamo adeguare al declino politico a favore di campagne elettorali eterne urlate con slogan oppure saremo capaci a ricostruire un progetto politico per l’Italia e per l’Europa? E su quali fondamenti?

È quanto è stato trattato da professori universitari , giornalisti, enti di studio e costruttivi interventi di socie ANDE per raccontare l’Italia attuale.



Guarda tutte le foto

A 50 ANNI DAL '68: QUALE RAPPORTO FRA I GENERI?

Il 19 maggio presso il circolo dei lettori, l'ANDE Torino ha tenuto un convegno dal titolo: "A 50 anni dal '68: quale rapporto fra i generi?".
Nel corso del Convegno è stato messo in evidenza che in questi 50 anni il rapporto fra i generi si è evoluto, soprattutto in campo culturale e lavorativo (anche se non si è riusciti a raggiungere la parità salariale come in Islanda).
In campo sociale vi è stata un'evoluzione, nonostante il continuo aumento del femminicidio e della violenza non solo verso la donna ma nei confronti di tutti i più deboli.


Guarda tutte le foto



Legge elettorale tra insidie e astensionismo

Giovedý 22 febbraio 2018, ore 17.15 presso la SocietÓ Ligure di Storia Patria



E' morta Luisa Massimo, "Maestra" di pediatria.

Ci ha lasciato la nostra presidente, la Professoressa Luisa Massimo. Lo diciamo con tanta tristezza onorati di averla avuta con noi . Abbiamo apprezzato la sua intelligenza, la sua scienza, la sua sensibilitÓ e la sua grandezza di spirito e di mente e ricordiamo che Ŕ stata trai fondatori dell'Oncologia pediatrica Europea. Pubblichiamo per ricordarla un articolo sulla persona de " Il Secolo IXI", il pi¨ diffuso quotidiano della Liguria,